Paolo Augello

Paolo Augello è nato a Bologna 33 anni fa. Si è laureato in Biotecnologie Industriali presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Da anni coltiva una grande passione per la scrittura, che lo ha condotto alla pubblicazione del suo romanzo di esordio: IL CASO FLEGIAS.

L’opera è stata concepita dopo una grande ricerca, sia storica che terminologica. L’attenzione ai dettagli e la cura nella stesura dei dialoghi, sono caratteristiche che contraddistinguono questo talentuoso autore.

Dal libro

«Era una giornata afosa e soffocante, nonostante fosse ottobre. Le nuvole si anteponevano al sole, rendendo l’aria irrespirabile e negando la luce del giorno. L’autunno stava ritardando dopo una estate torrida, la più calda degli ultimi dieci anni.»

«Il suo fascino non lasciò indifferente nemmeno Laura. Cercò subito di tornare in sé e di mettere davanti alle emozioni la Laura poliziotta.»

«Numerosi erano i dubbi e le supposizioni che si scambiarono i due poliziotti, prima di raggiungere il parchetto. Il giorno precedente era stato teatro della macabra scoperta, ora c’erano due squadre di uomini a poca distanza l’uno dall’altra, armati di pale e picconi.»

Andrea Castiglioni

Autore poliedrico e carismatico, si è dedicato a diverse professioni, tra cui parrucchiere, barista e ora agente di commercio. Questo gli ha permesso di entrare in empatia con diverse personalità, che hanno ispirato la sua produzione.

Si occupa da sempre di poesia e eventi legati a essa.

Il colore dei sogni  è la sua prima opera dedicata al mondo dell’infanzia. Il progetto deve la sua nascita anche al piccolo Riccardo, figlio dell’autore, che con la domanda: “Papà, di che colore sono i sogni?” ha involontariamente dato inizio a un vero e proprio sogno (nel sogno).

Dal libro

«Nuvole e disegni volavano su, sempre più in alto.»

«Le case erano grandi e tutte diverse, grazie ai colori speciali prodotti dalla fabbrica.»

«Ma un brutto giorno…»

Alvaro Gustavo Castro

Alvaro Gustavo Castro è nato a Buenos Aires il 20 giugno del 1974. Trasferitosi in Italia, a Pescara, ha  frequentato prima l’Istituto di Arte, poi l’Accademia del Fumetto (succursale della nota Accademia di Roma). Ha seguito anche un corso presso la scuola di Illustrazione Arsa in Fabula con il docente Gabriel Pacheco. Attualmente si occupa di grafica, stampa e illustrazione.

I suoi lavori abbracciano il mondo Fantasy e toccano tematiche odierne, come la diversità e l’integrazione sociale.

Negli anni, grazie alla sue molteplici esperienze,  questo artista ha maturato una grande sensibilità e conoscenza di diverse tecniche pittoriche. Moth and Love è una opera che racchiude tutta la sua passione per l’arte, la vita e la natura.

Dal libro

«Una piccola creatura dentro a un bozzolo
intessuto molti anni prima,
venne svegliata da un suono armonioso.»

«La falena volava entusiasta verso la luna,
ma inaspettatamente non riusciva mai
a congiungersi con essa.»

«Un vecchio e saggio albero le consigliò di rivolgersi alla
Dama del Bosco.»

Paola Rossi

Donna forte e solare, mamma di un bambino affetto da Autismo, si è dedicata alla stesura della sceneggiatura dello spettacolo teatrale La favola mia.

 Il libro/raccolta E ora leggiamo… La favola mia è una testimonianza di quanto Paola sia mossa dall’amore verso suo figlio. Nello scritto è presente anche una intervista toccante e profonda, in cui Paola narra la sua realtà.

Dal libro

«Vicende grottesche ne sono capitate tante e ne seguiranno tante altre, ma ci si fa l’abitudine. A ogni danno c’è rimedio e ogni stravaganza diventa un divertente aneddoto da raccontare.»

«A oggi sono felice del nostro raccolto, quando gli amici e i parenti vengono a trovarci e vedono Alessandro che li accoglie con un sorriso, che li saluta guardandoli negli occhi e che se richiesto dona baci a non finire. Questo ci riempie il cuore.»

«Quando all’improvviso si prende a pugni la testa o si graffia la faccia con rabbia, a ciò non riesco ad abituarmi.»

Elisabetta Ruzzi

Elisabetta si è diplomata in Illustrazione alla Scuola Internazionale di Comics a Reggio Emilia e laureata in Scienze dei Beni Culturali a Modena.

Ama l’arte, la grafica giapponese, i fumetti e la musica antica.

Nelle sue opere dal gusto pop riecheggiano cultura e ingegno. I suoi diversi interessi la ispirano e le permettono di approcciarsi all’arte in maniera sempre innovativa. Il colore dei sogni è stato interamente illustrato a mano da questa donna dai molti talenti.